Eco dei Comuni

Stonehenge, una presa in giro?

Parrebbe di si, nonostante da decenni ci si arrovelli sulla sua funzione, quello che appare è lo stesso di 5000 anni fà?

No di certo, ma un cosiddetto “restauro” superficiale iniziato in epoca vittoriana e proseguito negli anni 50 e 60. Siamo al limite della “bufala” insomma. Un ragazzo di Bristol, Brian Edwards ha sollevato il caso per via della stesura di una tesi di storia riguardante proprio l’antica costruzione, ritrovando foto del 1901 delle quali ne pubblichiamo una, e nella quale non si vedono certo antichi britanni o celti cimentarsi in erculei sollevamenti delle famose pietre. Fino al 1964 è stato tutto un alzare, spostare, allineare quelle titaniche pietre, dandogli una organizzazione e una geometria “coreografica” accettabile agli occhi dei visitatori, infatti solo artisti dell’ 700/800 come Turner e Constable avevano reso testimonianza nei loro dipinti della reale condizione del sito archeologico. Il colmo di tutta questa “buffa” faccenda è che da anni scienziati, archeologi, astronomi, documentaristi, sedicenti esperti, parlano di allineamenti astronomici, al limite del centimetro…di struttura incredibilmente precisa e frutto di osservazioni e tecniche avanzate delle popolazioni di 5000 anni fa. A noi pare fondamentalmente un’ingiustizia, sopratutto nei riguardi di quegli operai, mastri e “restauratori” del 900 che si sono presi la libertà di “manipolare” liberamente la posizione delle decine di pietre distese nella piana di Stonehenge e hanno “regalato” loro, all’Inghilterra, un sito di incredibile valenza turistica, un po’ meno storica. Per quanto riguarda la questione mediatica, in futuro non potremo fare a meno di sorridere quando gli stessi divulgatori scientifici e storici di ogni latitudine in qualche documentario ci propineranno studi, calcoli matematici, astronomici al millimetro sugli allineamenti astrali, della costruzione, omettendo la mano e il lavoro spiccio e senza pretese degli operai(poco celti) del XX secolo nel disporre le grandi pietre come le vediamo noi ora.

http://www.repubblica.it/online/cultura_scienze/stonehenge/stonehenge/stonehenge.html

http://www.ecodeicomuni.it/wp-content/uploads/2017/05/1626228_5053d047.jpg

0 thoughts on “Stonehenge, una presa in giro?”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoРусскийEspañol