Eco dei Comuni

Renzi colpito ed affondato. Il centrodestra risorge, e i cinque stelle stanno a guardare.

I ballottaggi delle comunali, risultano una mazzata per il pd di Renzi, persi diversi capisaldi storici

In casa pd lo si temeva, ma non in queste proporzioni, le comunali, coi successivi ballottaggi, si sono trasformati in un incubo, dei peggiori. Persa Genova, L’Aquila, e diverse roccaforti storiche della sinistra, è una debacle di proporzioni imbarazzanti. Il centrodestra sbanca e porta via. I cinque stelle stavolta passano la mano e stanno a guardare…è chiaramente una vittoria targata Matteo Salvini e Giorgia Meloni, i due che più di ogni altro si sono spesi, in messaggi alternativi, chiari e semplici rispetto alla politica fallimentare della sinistra di governo. Berlusconi ha solo cavalcato l’onda da bravo “annusatore” degli eventi e si è fatto trasportare nell’ultimo rush dal “motore” a trazione lega/fdi, preoccupandosi precedentemente di mettere un “piedino” nella staffa del Nazareno, così per non farsi prendere impreparato in caso di delusione di risultati e rivendicare poi la giustezza della sua scelta nel rispolverare le simpatie renziane. Pensiamo che ora, dopo i risultati, possa per un momento toglierlo il “piedino” dalla staffa di Rignano e provare a sentire che effetto fa l’atmosfera della vecchia e gloriosa alleanza a destra. Ma non si pensi che il dibattito sulla guida della probabile coalizione di cdx sia sopito, dopo i festeggiamenti e le “baldorie”, la questione si riproporrà in tutta la sua problematicità, a partire dalle legittime aspirazioni di Salvini. La sinistra non può che biasimare se stessa, e la sua endemica propensione allo scontro interno, oltre a scelte impopolari e fuori luogo, come la questione ius soli, in un contesto di incontrollabilità (relativa) dell’immigrazione, l’ennesimo salva banche, la questione imposizione nuovi vaccini ed una evidente tendenza alla “matrignità” verso gli stessi cittadini Italiani. Inoltre la figura di Renzi, pare oramai aver esaurito ogni minimo residuo di credibilità politica, all’interno della stessa sinistra e sopratutto in ambito nazionale.

0 thoughts on “Renzi colpito ed affondato. Il centrodestra risorge, e i cinque stelle stanno a guardare.”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoРусскийEspañol