Giù la maschera. ma non è una sorpresa

in
Attualità, Esteri, Politica http://www.ecodeicomuni.it/wp-content/uploads/2018/05/index.jpeg http://www.ecodeicomuni.it/wp-content/uploads/2018/05/index-150x150.jpeg 0 http://www.ecodeicomuni.it/2018/05/29/giu-la-maschera-ma-non-e-una-sorpresa/#respond
217

Mattarella getta la maschera, ma neanche tanto, sentiti i suoi passati interventi.

Non ci dovremmo stupire più di tanto se il Presidente della Repubblica ha ostacolato fino a farla naufragare la formazione del governo di chiara impronta sovranista Lega/5Stelle. Egli ha infatti espresso in più di un’occasione la “fedeltà” all’Unione Europea, alla globalizzazione finanziaria, alle politiche immigratorie di massa, mettendo sempre in secondo piano gli interessi dei cittadini italiani, riguardo il bisogno di sicurezza, serenità, dignità nazionale. Sotto questo aspetto a Mattarella va riconosciuta coerenza nella sua linea presidenziale. Nei suoi frequenti discorsi difficilmente i termini “patria” “italiani” “interesse nazionale” sono sopraordinati, all’unità dell’Unione Europea, alla lotta contro i “populismi” e al “dovere” dell’accoglienza verso le “orde” africane di ragazzotti arroganti e pretenziosi, che tanti problemi oggettivi di ordine pubblico e non solo, portano e hanno portato nelle nostre città. Il veto verso il Professor Savona è l’ultimo e più evidente atto di questa linea presidenziale gravemente prona alle istanze di potentati, organizzazioni, nazioni estere. La cosa più preoccupante è la continuità con il suo predecessore, Giorgio Napolitano, praticamente una “calamità” che si è abbattuta negli scorsi anni sul paese, continuità in senso politico, poichè anche lui emanazione di quello che oramai pare essere a tutti gli effetti l’organo politico di Bruxelles e dei tedeschi in Italia: il Pd.

http://www.ecodeicomuni.it/wp-content/uploads/2018/05/index.jpeg
← Newer Post