Si parte!

in
Attualità, Politica http://www.ecodeicomuni.it/wp-content/uploads/2018/06/Governo-giuramento-al-Quirinale-chi-sono-i-18-ministri-1024x683.jpg http://www.ecodeicomuni.it/wp-content/uploads/2018/06/Governo-giuramento-al-Quirinale-chi-sono-i-18-ministri-150x150.jpg 0 http://www.ecodeicomuni.it/2018/06/02/si-parte/#respond
311

Giuseppe Conte premier

E’ la volta buona, dopo 88 giorni di passione, il governo Lega/5 stelle è una realtà

il vice premier e ministro del lavoro Luigi Di Maio e il vice premier e ministro dell’interno Matteo Salvini

Ce l’hanno fatta. Contro tutto e contro tutti, Europa e Mattarella…compreso. E’ stata una durissima trattativa, prima tra il cdx e i pentastellati, con la rigida pregiudiziale posta dai Cinque Stelle  su Silvio Berlusconi , poi con la snervante trattativa dei ministri e della scelta del capo di governo, esasperata da continui veti incrociati tra Salvini e Di Maio, risolta con la scelta dell’avvocato Professor Giuseppe Conte,  infine con lo spinoso “caso” Savona, non gradito al Quirinale per la carica di ministro all’economia, caso spinoso e boomerang per lo stesso Mattarella, minacciato, tra l’altro di impeachment da Di Maio e Giorgia Meloni. La questione ha avuto una svolta con lo “spostamento” del pomo della discordia, Professor Paolo Savona agli affari Ue e la nomina del Professor Tria all’economia. A questo punto la squadra di governo ha giurato fedeltà alla Repubblica ed è risultata pronta per una avventura non certo priva di ostacoli, primi fra tutti quelli europei e lo scenario internazionale in generale, ma non escludiamo che la stessa azione di Salvini al Viminale possa ricevere i previsti attacchi del business dell’immigrazione, il quale ha oramai grandi appigli nella Chiesa, nell’associazionismo politico che fa capo alla sinistra italiana, e in una certa intellighenzia nonchè stampa, solidale con questa grave anomalia che opprime il nostro paese. Il nuovo governo parte con buoni propositi, prima di tutto con l’intenzione di riportare l’Italia nei tavoli che contano e con la volontà di rinegoziare quello che una Ue “tedesca” ci ha da troppo tempo imposto, una grave forma di recessione. Buon lavoro, ce lo auguriamo tutti.

http://www.ecodeicomuni.it/wp-content/uploads/2018/06/Governo-giuramento-al-Quirinale-chi-sono-i-18-ministri-1024x683.jpg